mercoledì 2 aprile 2014

Discussione settimanale sui top shonen - One Piece 743 e Naruto 671: gettiamoci nella mischia!


Con la consueta originalità che da sempre contraddistingue Balzar Corporation, mi appresto ad inaugurare una rubrica di cui si sentiva proprio il bisogno, ovvero quella delle mie considerazioni settimanali sui capitoli di One Piece e Naruto, due dei tre famigerati "Top Shonen" (su Bleach ancora arranco sulla saga degli Arrancar).
Rubrica, come dicevo, innovativa, di cui si sentiva proprio il bisogno. Non è che già se ne occupassero SommobutaMatx96Helldoom o altri. No.
Pertanto mi aspetto come minimo dei sentiti ringraziamenti nei commenti per aver partorito questa genialata.

Qualcosa non torna.
One Piece 743

Ah, Oda, Oda, Oda. Bravo.
Non c'è niente da fare, ogni volta che i lettori disattenti e frettolosi gridano allo scandalo, al "calo" di One Piece (che stando al web ci sarebbe stato miliardi di volte), Oda se ne esce con un capitolo fuori di testa che sconvolge le masse e infuoca gli animi. E questo caso ne è emblematico.
Complice una trama con moltissime diramazioni e side-stories, questa saga di Dressrosa ha spaccato il pubblico come mai prima d'ora.
Il colpo di grazia sicuramente è stata la pessima e incoerente caduta di stile di Usop, che dopo il time skip ci aveva fatto ben sperare in una forte crescita dal punto di vista del coraggio ma che a conti fatti ne ha ancora di strada da fare... il che ci può anche stare, ma personalmente non ho apprezzato particolarmente le scelte legate a questo personaggio, che poi è anche uno dei miei preferiti. Ad ogni modo questa piccola parentesi si è risolta nel migliore dei modi, con l'operazione SOP che tutto sommato è stata un successo, Sugar KO, tutte le persone trasformate in giocattoli che finalmente hanno riacquisito il proprio aspetto originale e "Usoland" che alla fin della fiera è stato effettivamente l'eroe della situazione.

Fatality.

Ovviamente, fra tutti i giocattoli tornati umani il più importante è stato Curos, di cui finalmente tutti gli abitanti riacquisiscono memoria, con le conseguenze che possiamo immaginare. Ma la cosa che mai e poi ci saremmo aspettati è stata la fulminea decapitazione di Doflamingo ad opera del nostro gladiatore leggendario di fiducia.
Come prendere questa cosa? È vivo? È morto? È X?
Mi vien da pensare (anche per via del taglio netto e dell'assenza di zampilli di sangue) che il frutto del Dofla possa in qualche modo permettergli di perdere la testa senza troppi problemi, ma mi piacerebbe tantissimo una morte così frettolosa e inaspettata, e sarebbe la trollata del secolo. Fatemi sapere cosa ne pensate.

"Le situazioni come questa, ti fanno perdere la testa, ti fanno perdere la testa..."
- "La Ghigliottina, Caparezza"

Nota d'onore a Sabo, che nel guazzabuglio generale ha sfoderato una tecnica tamarrissima che in qualche modo ha frantumato completamente il ring del colosseo per velocizzare il torneo, "Ryusouken", il Soffio del Drago (chi ha pensato a Dragon alzi la mano).
Bava dalla bocca per quanto riguarda il sottoscritto.

SBORRATA!
Quindi pollici in su per quanto riguarda One Piece, e come sempre non vedo l'ora di leggere il prossimo capitolo: la Rivoluzione è in atto.

Naruto 671

Non ho mai nascosto la mia antipatia per il calo di Naruto. C'è chi lo fa risalire allo scoppio della guerra, chi ne vede le origini ai tempi di Pain, chi ha maldigerito quella piuttosto che quell'altra parte... in tal senso io sono più drastico.
Naruto era forse il miglior shonen del decennio fino alla fine della prima parte, e diventa lo schifo degli schifi appena ci si addentra nello Shippuden. Con alti e bassi, per carità: buona la parte di Gaara, commovente quella su Asuma, qualche idea interessante qua e là, emozioni ogni tanto... ma NON BASTA.
Diciamolo, ribadiamolo e sottolineiamolo anche qua: Naruto era quello che era per via di Naruto stesso e dei vari comprimari.

Ma il passato era passato.


Ogni personaggio aveva il suo spazio, la sua storia, la sua caratterizzazione, i suoi motivi, e Naruto ha sempre dovuto farsi strada nella vita in un mondo che lo odiava. E doveva farsela facendosi un culo grosso come una casa, perché oltre alla buona volontà non aveva alcun talento particolare, nessun proverbiale calcio nel sedere e nessuna tecnica innata. Il suo unico punto di distinzione era la presenza della Volpe a Nove Code, che tuttavia rappresentava più un handicap che un beneficio, sia per lo stress fisico che ne comportava l'utilizzo sia a livello di "immagine" nel villaggio.
Con lo Shippuden tutto questo viene a mancare, ma non solo: veniamo pure a sapere che Naruto è protagonista di una profezia ed è figlio del Quarto Hokage. Altro che "il destino non esiste" e altri manfri.

Naruto. Dietro, il chakra di Kurama.

Ma si può scendere ancora di più quando si è già toccato il fondo? Kishimoto ci tiene a farci sapere che sì, è possibile. E così nel capitolo scorso ha aggiunto un tassello al mosaico di raccomandazioni costruito intorno allo scapestrato biondino: Naruto è ANCHE la reincarnazione di Ashura, figlio del Saggio delle Sei Vie. Non ho parole per descrivere quanto sia ridicola questa scelta, come non ho parole per descrivere quanto lo sia la rivelazione, nel capitolo odierno, che anche Sasuke è un "prescelto", poiché reincarnazione di Indra, il fratello di Ashura. Banalità e sfanculizzazione del leitmotiv vincente della prima parte del manga. Questo è Naruto, oggi.

Gli schiaffoni.

E quindi niente, visto che non erano già abbastanza forti diamogli anche il mega-power-up definitivo a base di potere del Saggio delle Sei Vie e Bijuu, tanto.

Al prossimo giro Naruto diventa il Gurren Lagann.
C'è di buono che questo capitolo ci sta sicuramente portando in dirittura d'arrivo. Perché non se ne può più.

Quindi, lettori di One Piece, se avete tanta voglia di gridare al "calo", vi consiglio di indirizzare altrove le vostre perplessità. Kishimoto si sta impegnando tanto per farsi insultare, diamogli una mano!


Heil Karin!












2 commenti:

  1. Morisse così Dofla sarebbe troppo divertente xD Ma non accadrà... c'è chi teorizza il suo frutto sia un rogia, però non saprei... Secondo me c'era la room di Law attivata perché aveva già pianificato di scappare o far qualcosa, pare proprio una testa staccata alla Law's style, anche perché non c'è uno spruzzo di sangue ne nulla.
    Naruto... merda!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è probabile ci sia lo zampino di terzi come ad esempio Law, da quel che si è visto parrebbe strano come potere supplementare del Dofla. Però... STRANO non vuol dire impossibile, ecco tutto. Parliamo di gente che ha poteri mangiando frutti, è un fumetto, ogni spiegazione può essere plausibile.

      Elimina